6 marzo 2017

Madeleine à l'orange


Dobbiamo essere grati 
alle persone che ci rendono felici.
Sono i premurosi giardinieri
che fanno fiorire la nostra anima.
M. Proust


Non la definirei proprio un  biscotto, è più un piccolo dolce, la  madeleine è deliziosamente soffice, esteticamente perfetta,  meravigliosamente elegante, una piccola regina tra i dolci di origine francese. La nascita di questo dolce è oggetto di diverse ipotesi e leggende.  Secondo alcuni, deve il suo nome ad una donna di nome Maddalena, che offrì a dei pellegrini diretti a San Giacomo di Compostela un dolce modellato nel guscio di capasanta.  Un’altra storia racconta, invece,  la loro nascita nelle cucine del re Stanislas, intorno al 1750. Il re di Polonia era anche  duca di Lorena,  e lì aveva una seconda residenza a Commercy. La leggenda racconta che fosse molto goloso e che pretendesse dalla cucina sempre nuove proposte, ed un giorno la sua  cuoca,  di nome Madeleine, gli propose questi dolcetti spugnosi . Dalle cucine del duca di Lorena  le madeleine  arrivarono alle grandi sale di Versailles, tramite Maria Leszczyńska, figlia di Stanislas e moglie del re Luigi XV,  che prese l’abitudine di  offrire questi piccoli dolci ai suoi ospiti, insieme al tè. Le madeleine sono  facilissime da preparare, basta lo stampo adatto e qualche accorgimento: L’impasto delle madeleine è veloce da preparare, così come la cottura, ma il trucco sta nel far passare alcune ore, meglio tutta la notte, in frigorifero. Poi secondo consiglio, dopo aver  imburrato  e infarinato  lo stampo, mettetelo in frigorifero  per una diecina di minuti prima della distribuzione dell’impasto, ultima cosa … la ricetta  prevede il burro, ma il trucco dei pasticceri francesi sembra sia quello di aggiungere  un cucchiaio di olio di semi nell’impasto.  




Ingredienti 
per circa 24 madeleine

125 gr di farina 00
125 gr di burro
100 gr di zucchero semolato
3 uova
2 cucchiai di miele  di acacia
½ cucchiaino di lievito
10 ml di succo d’arancia
 Buccia di 1 arancia grattugiata
6 ml di olio di semi
sale




Procedimento
Fate  sciogliere il burro a bagno maria o nel micro e mettetelo  a raffreddare. Nel frattempo, in una ciotola,  unite le uova con lo zucchero e il miele e lavorate gli ingredienti per alcuni minuti con una frusta a mano, fino ad ottenere una crema soffice e spumosa, poi sempre lavorando unite l’olio, 10ml di  succo e la buccia grattugiata di un’arancia.   Setacciate la farina con il lievito,  un pizzico di sale e aggiungetela  nella ciotola poco alla volta facendola cadere a pioggia da un passino, seguitando sempre a lavorare il composto con la frusta. Amalgamate infine il burro, unendolo poco alla volta. Sigillate la ciotola con della pellicola trasparente e mettete in frigo per un minimo di due ore, ma preferibilmente tutta la notte.  Trascorso  il tempo necessario togliete la ciotola dal frigo, ungete  di burro lo stampo da madeleine e infarinatelo, scrollate l’eccesso di farina e riempite con l’impasto  ogni cavità fino a  2/3 di altezza. Infornate in modalità statico a 200° per 10 minuti o in modalità areato  a 180° per 13 minuti.  Servitele spolverate  di zucchero a velo. 
Buon appetito!



Buona vita
e alla prossima ricetta! 




43 commenti:

  1. Cara Alice, che buonissimi sono! ti lascio il mio caro saluto.
    Ciao e buona domenica cara amica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. bellisimi. Adoro las madeleines !
    Im saving this recipe.
    Baci.

    RispondiElimina
  3. Mai mangiate sai???? prima o poi le proverò a fare anche io.. Ottime le tue in versione all'arancia.. baciotti e buona domenica :-D

    RispondiElimina
  4. Questo dolcetto lo vedo adatto a te,non ti conosco ma ti immagino elegante,graziosa,una donna che si nota ma non troppo esuberante con una sorpresa dolce proprio come questi piccoli dolcetti che quando li giri si scopre la loro caratteristica la gobbetta,felice domenica carissima

    RispondiElimina
  5. Non conoscevo la leggenda, Devono essere buonissimi !

    RispondiElimina
  6. Io le adoro tesoro, insieme alle cheesecake sono i dolci che più spesso ho pubblicato nel blog anzi che voglia di provarle adesso..sono di una bontà unica e le tue devono essere profumatissime!!Un bacio grande,
    Imma

    RispondiElimina
  7. Sai che non le ho ancora mai fatte? vedi, non sono una foodblogger seria :-) è ora che rimedi a questa grave mancanza. La foto con il colino mi piace da matti

    RispondiElimina
  8. Che bellezza queste madeleine, non le ho mai provate a farle,avendo pure lo stampo!
    Con i tuoi consigli chissà che mi viene voglia di provarli!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  9. con l'arancia sono proprio deliziose !Un abbraccio e buona settimana

    RispondiElimina
  10. Proprio una coccola, bellissime, dall'aspetto delicato e , certamente deliziose...buona settimana Alice!

    RispondiElimina
  11. Oh, le "mie" madeleines! A leggere il titolo in francese mi emoziono ancora di più!
    Bellissima la tazza, hai già preparato la colazione per domani mattina... io faccio le ore piccole come al solito e pensare di avere quelle conchiglie profumate ad aspettarmi, tra qualche ora, fatte da te, mi rallegra! :-)

    RispondiElimina
  12. E' vero chiamarle biscotti è riduttivo, all'arancia devo essere deliziose già ne immagino il profumo! sarà che io le adoro ma cerco di non farle spesso perchè il rischio è di non fermarmi finchè non vedo che sono finite!Complimenti anche per le foto e per il post ricco di informazioni ho apprezzato tutto di questa ricetta, persino la frase di Proust ;-) Un abbraccio e buon inizio settimana

    RispondiElimina
  13. Che bella la tua frase iniziale...ho alcune persone che ultimamente, in questo mio periodo un po' travagliato da mille pensieri, mi stanno vicina e sono sempre pronte a strapparmi un sorriso...
    E che dire delle madeleines? Che le adoro...delicatissime e golose....posso rubarne una?! Ti abbraccio!!!

    RispondiElimina
  14. assolutamente grati e vicini a chi ci rende felice! Buona settimana!

    RispondiElimina
  15. Buon inizio settimana Alice! Grazie per i consigli per fare le madeleines a regola d'arte! Devo assolutamente comprare lo stampo...prossimo acquisto da Amazon😉. Le tue sono meravigliosamente perfette!
    Bacio grande cara,
    Mary

    RispondiElimina
  16. Buon inizio settimana Alice! Grazie per i consigli per fare le madeleines a regola d'arte! Devo assolutamente comprare lo stampo...prossimo acquisto da Amazon😉. Le tue sono meravigliosamente perfette!
    Bacio grande cara,
    Mary

    RispondiElimina
  17. Ho una passione per questi dolcetti cosi soffici e golosi, come le ciliegie uno tira l'altro. E poi con quel profumo di agrumi li trovo spettacolari! A presto LA

    RispondiElimina
  18. Un dolce raffinatissimo al profumo d'arancia

    RispondiElimina
  19. Meravigliosa la tua variante all'arancia!!!
    Baci

    RispondiElimina
  20. Non l'ho mai fatte; mi piace la tua versione all'arancia.

    RispondiElimina
  21. Lo stampino delle madeleine non ce l'ho, per questo non ho mai provato a rifarle!! prossimo acquisto mi sa che entra nel carrello! buonissime le tue, profumate di arancia!

    RispondiElimina
  22. Ho assaggiato solo una volta in vita mia le madeleine e devo ammettere che non mi hanno per niente conquistata...chissà che le tue non mi facciano cambiare idea..

    RispondiElimina
  23. Ho lo stampo per fare queste delizie e poichè adoro anche l'arancia tra l'altro, mi conservo la tua ricetta per provarla appena posso!

    RispondiElimina
  24. Sono deliziose! Le assaggerei volentieri accompagnate da una bella tazza di tè fumante! Un bacione e buona settimana :)

    RispondiElimina
  25. Una vera bontà Alice, perfetti e sicuramente buonissimi!!!

    RispondiElimina
  26. Amo le madeleines ma non ho ancora trovato il metodo per sfornarle con la gobbetta perfetta, proverò anche questa ricetta, devo riuscire!!
    Un bacione Alice, deliziose!!

    RispondiElimina
  27. Mi piace la tua versione con olio e profumo d'arancia....sono davvero un piccolom dolcetto goloso...il fatto è che uno tira l'altro!!!!

    RispondiElimina
  28. Les madeleines nella loro semplicità sono a mio parere uno dei dolcetti più fini mai creati... con il profumo di arancia sono ancora più fini! Un bascione forte

    RispondiElimina
  29. Un risultato semplicemente perfetto, Alice. Trovo le madeleine soffici, deliziose e raffinatissime.
    Un abbraccio,
    MG

    RispondiElimina
  30. Sono davvero irresistibili! Io adoro immergerle nelle fondute al cioccolato :-)

    RispondiElimina
  31. Semplicemente deliziose... e complimenti per le foto
    Bacio

    RispondiElimina
  32. Che delizia!!!! Sono meravigliose!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  33. Sempre amate le madeleines, sin da quando ero una bimbetta impacciata e poco incline ai dolci....ed ora da adulta e affine ai dolci (chi lo avrebbe mai detto!), le adoro ancor di più. Le classiche al miele le mie preferite, ma amo anche tutte le varianti di gusto e queste all'arancia sarebbero da provare assolutamente.
    Un abbraccio Ali,
    Vale

    RispondiElimina
  34. Leggendo la prefazione di questo tuo post ho subito mandato un messaggio alla persona che in questo periodo mi ha davvero riportato un raggio di sole nel cuore!!!
    magari avrebbe preferito due madeleine, ma per il momento dovrà accontentarsi!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  35. Ciao Alice, sei sempre così precisa, chiara ed esaustiva. Io adoro le madeleine! Le ho fatte di recente, ma mi riprometto di fare questa ricetta appena potrò.
    p.s. Adoro anche le tue foto...
    A presto e ciao
    Tiziana

    RispondiElimina
  36. Devono essere buonissime, non l'ho mai mangiate, devo rimediare. Serena giornata.

    RispondiElimina
  37. mi hanno pure regalato da poco lo stampo, quindi capiti a stra-fagiolo! Purtroppo occorrerà aspettare qualche tempo, per la replica, perché il mio colesterolo urla e queste le preparerò solo quando avrò ospiti. La tua variante al sapore di arancia poi mi piace un sacco e grazie anche per il racconto delle leggende legate alle maddalenette, che non conoscevo. Proust è sempre Proust e un tributo a lui, in questo caso, era quasi d'obbligo. Bellissimo post ^_^ Un bacione (intanto copio!)

    RispondiElimina
  38. ciaoooo Alice che belle mi manca lo stampo, mi gusto le tue intanto :P un abbraccione <3

    RispondiElimina
  39. Adoro questi dolcetti che si sciolgono in bocca.... complimenti!!!

    RispondiElimina
  40. Le madeleine mi fanno ricordare l'infanzia, devo decidermi a comprare lo stampo e provarle, grazie per la ricetta e per aver condiviso con noi la storia di questi dolcetti dal passato così antico!

    RispondiElimina
  41. non le ho mai assaggiate ma devono essere sicuramente ottime!
    Buon weekend.

    RispondiElimina
  42. Ah le madeleines i miei dolcetti francesi preferiti, questa versione mi manca, da provare! ciao! ;-)

    RispondiElimina